OFFICINE

OFFICINA :  [dal lat. officina, da un prec. opificina, der. di opĭfex –fĭcis «operaio, artigiano», comp. dei temi di opus –ĕris «opera» e facĕre «fare»] qualsiasi luogo dove si lavorasse e si producesse, anche a scopo culturale (come, per es., le o. scrittorie); quest’uso si conserva talvolta nella denominazione di alcune botteghe d’arte.

NORMA : s. f. [dal lat. norma «squadra» (come strumento) e fig. «regola»]. – 1. In origine, con sign. non più in uso, strumento adoperato da tecnici e operai per tracciare misure e rapporti di linee e di angoli.
Officine Norma nasce dalla sinergia di Marta Cammarano e Alessandra Cappelletti, due architetti che sin dai tempi dell’università iniziano a condividere le gioie e i dolori della facoltà di Architettura di Roma Tre.

OFFICINA :  [dal lat. officina, da un prec. opificina, der. di opĭfex –fĭcis «operaio, artigiano», comp. dei temi di opus –ĕris «opera» e facĕre «fare»] qualsiasi luogo dove si lavorasse e si producesse, anche a scopo culturale (come, per es., le o. scrittorie); quest’uso si conserva talvolta nella denominazione di alcune botteghe d’arte.

NORMA : s. f. [dal lat. norma «squadra» (come strumento) e fig. «regola»]. – 1. In origine, con sign. non più in uso, strumento adoperato da tecnici e operai per tracciare misure e rapporti di linee e di angoli.
Officine Norma nasce dalla sinergia di Marta Cammarano e Alessandra Cappelletti, due architetti che sin dai tempi dell’università iniziano a condividere le gioie e i dolori della facoltà di Architettura di Roma Tre.

Ogni singolo progetto è frutto della condivisione di saperi ed emozioni, ogni volta diversi grazie all’empatia che si crea con il cliente .
La poetica di Officine Norma si basa sulla sperimentazione, sulla continua ricerca di nuove spazialità, forme e colori,  in grado di emozionare chi li vive.
Il nostro obiettivo, è quello di fornire al cliente una soluzione unica pensando lo spazio come un abito su misura.

Ogni singolo progetto è frutto della condivisione di saperi ed emozioni, ogni volta diversi grazie all’empatia che si crea con il cliente .
La poetica di Officine Norma si basa sulla sperimentazione, sulla continua ricerca di nuove spazialità, forme e colori,  in grado di emozionare chi li vive.
Il nostro obiettivo, è quello di fornire al cliente una soluzione unica pensando lo spazio come un abito su misura.

MARTA CAMMARANO consegue nel 2009 la Laurea Specialistica in Progettazione Architettonica, presso l’Università degli Studi Roma Tre. Nel 2010 completa un Master in Yacht Design presso il Politecnico di Milano. Lavora per 9 mesi presso lo studio americano di Architettura Navale, Tripp Design (New York, USA), dove collabora alla redazione di layout interni ed esterni di imbarcazioni a vela.
Dopo aver collaborato con diversi studi di Architettura romani, nel 2013 apre il suo studio a Roma.
ALESSANDRA CAPPELLETTI consegue nel 2010 la Laurea Specialistica in Progettazione Architettonica, presso l’Università degli Studi Roma Tre. Da subito inizia a collaborare con diversi studi di Architettura di Roma alcuni dei quali con sede a Dubai. 
Parallelamente si dedica alla libera professione e approfondisce la sua passione per la progettazione d’interni. Dal 2015 inizia la collaborazione con la sua amica collega Marta Cammarano.

MARTA CAMMARANO consegue nel 2009 la Laurea Specialistica in Progettazione Architettonica, presso l’Università degli Studi Roma Tre. Nel 2010 completa un Master in Yacht Design presso il Politecnico di Milano. Lavora per 9 mesi presso lo studio americano di Architettura Navale, Tripp Design (New York, USA), dove collabora alla redazione di layout interni ed esterni di imbarcazioni a vela.
Dopo aver collaborato con diversi studi di Architettura romani, nel 2013 apre il suo studio a Roma.
ALESSANDRA CAPPELLETTI consegue nel 2010 la Laurea Specialistica in Progettazione Architettonica, presso l’Università degli Studi Roma Tre. Da subito inizia a collaborare con diversi studi di Architettura di Roma alcuni dei quali con sede a Dubai. 
Parallelamente si dedica alla libera professione e approfondisce la sua passione per la progettazione d’interni. Dal 2015 inizia la collaborazione con la sua amica collega Marta Cammarano.

OFFICINA :  [dal lat. officina, da un prec. opificina, der. di opĭfex –fĭcis «operaio, artigiano», comp. dei temi di opus –ĕris «opera» e facĕre «fare»] qualsiasi luogo dove si lavorasse e si producesse, anche a scopo culturale (come, per es., le o. scrittorie); quest’uso si conserva talvolta nella denominazione di alcune botteghe d’arte.

NORMA : s. f. [dal lat. norma «squadra» (come strumento) e fig. «regola»]. – 1. In origine, con sign. non più in uso, strumento adoperato da tecnici e operai per tracciare misure e rapporti di linee e di angoli.
Officine Norma nasce dalla sinergia di Marta Cammarano e Alessandra Cappelletti, due architetti che sin dai tempi dell’università iniziano a condividere le gioie e i dolori della facoltà di Architettura di Roma Tre.

Ogni singolo progetto è frutto della condivisione di saperi ed emozioni, ogni volta diversi grazie all’empatia che si crea con il cliente .
La poetica di Officine Norma si basa sulla sperimentazione, sulla continua ricerca di nuove spazialità, forme e colori,  in grado di emozionare chi li vive.
Il nostro obiettivo, è quello di fornire al cliente una soluzione unica pensando lo spazio come un abito su misura.

MARTA CAMMARANO consegue nel 2009 la Laurea Specialistica in Progettazione Architettonica, presso l’Università degli Studi Roma Tre. Nel 2010 completa un Master in Yacht Design presso il Politecnico di Milano. Lavora per 9 mesi presso lo studio americano di Architettura Navale, Tripp Design (New York, USA), dove collabora alla redazione di layout interni ed esterni di imbarcazioni a vela.
Dopo aver collaborato con diversi studi di Architettura romani, nel 2013 apre il suo studio a Roma.
ALESSANDRA CAPPELLETTI consegue nel 2010 la Laurea Specialistica in Progettazione Architettonica, presso l’Università degli Studi Roma Tre. Da subito inizia a collaborare con diversi studi di Architettura di Roma alcuni dei quali con sede a Dubai. 
Parallelamente si dedica alla libera professione e approfondisce la sua passione per la progettazione d’interni. Dal 2015 inizia la collaborazione con la sua amica collega Marta Cammarano.